Obbligo LineaVita Veneto

Linee Vita... Sì oppure no

Misure di prevenzione e protezione nei lavori in quota, in dotazione all'opera, installati sulla copertura come presidi fissi di sicurezza per garantire l'accesso,il percorso e il transito in sicurezza agli addetti alle manutenzioni.

Il perseguire di Regolamenti Tecnici Regionali diversi tra di loro con modifiche, deroghe , annullamenti o interpretazioni ha generato di fatto una confusione generale dove viene spontanea la domanda :


Le linee vita sono obbligatorie?


Cercando di dare ordine è bene precisare che gli obblighi permangono in quanto indicati nel D.lgs 81/08 smi D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 Testo coordinato con il D.Lgs 3 Agosto 2009 n. 106:

  • Articolo 15 - Misure generali di tutela
  • Articolo 22 - Obblighi dei progettisti
  • Articolo 23 - Obblighi dei fabbricanti e dei fornitori
  • Articolo 24 - Obblighi degli installatori
  • Articolo 90 - Obblighi del committente o del responsabile dei lavori
  • Articolo 91 - Obblighi del coordinatore per la progettazione
  • Articolo 92 - Obblighi del coordinatore per l'esecuzione dei lavori
  • Articolo 93 - Responsabilità dei committenti e dei responsabili dei lavori
  • Articolo 111 - Obblighi del datore di lavoro nell'uso di attrezzature per lavori in quota
  • Articolo 115 - Sistemi di protezione contro le cadute dall'alto

Di particolare importanza è l'obbligo dell'aggiornamento del fascicolo delle caratteristiche dell'opera

Articolo 90 - Obblighi del committente o del responsabile dei lavori

1. Il committente o il responsabile dei lavori, nelle fasi di progettazione dell'opera, si attiene ai principi e alle misure generali di tutela di cui all'articolo 15, in particolare:
a) al momento delle scelte architettoniche, tecniche ed organizzative, onde pianificare i vari lavori o fasi di lavoro che si svolgeranno simultaneamente o successivamente;
b) all'atto della previsione della durata di realizzazione di questi vari lavori o fasi di lavoro.
1-bis. Per i lavori pubblici l'attuazione di quanto previsto al comma 1 avviene nel rispetto dei compiti attribuiti al responsabile del procedimento e al progettista.
2. Il committente o il responsabile dei lavori, nella fase della progettazione dell'opera, prende in considerazione i documenti di cui all'articolo 91, comma 1, lettere a) e b).

Articolo 91 - Obblighi del coordinatore per la progettazione

1. Durante la progettazione dell'opera e comunque prima della richiesta di presentazione delle offerte, il coordinatore per la progettazione:
a) redige il piano di sicurezza e di coordinamento di cui all'articolo 100, comma 1, i cui contenuti sono dettagliatamente specificati nell'ALLEGATO XV;
b) predispone un fascicolo adattato alle caratteristiche dell'opera74, i cui contenuti sono definiti all'ALLEGATO XVI, contenente le informazioni utili ai fini della prevenzione e della protezione dai rischi cui sono esposti i lavoratori, tenendo conto delle specifiche norme di buona tecnica e dell'allegato II al documento UE 26 maggio 1993. Il fascicolo non è predisposto nel caso di lavori di manutenzione ordinaria di cui all'articolo 3, comma 1, lettera a) del Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di edilizia, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380(N).
b-bis) coordina l'applicazione delle disposizioni di cui all'articolo 90, comma 175


Per maggiori informazioni sulle Linee Vita : CLICCA QUI





Contattaci per avere tutte le informazioni o per richiedere un preventivo!

Tel. 0438 842493 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.





Forse potrebbero interessarti anche questi articoli